Anatomia del sistema venoso

Il sistema venoso

Il nostro sistema circolatorio è composto da due tipi di vasi sanguigni: le vene e le arterie.

Anatomia del sistema venoso

ANATOMIA

Il nostro sistema circolatorio è composto da due tipi di vasi sanguigni: le vene e le arterie. Le arterie hanno il compito di portare il sangue dal cuore alla periferia, ovvero le estremità del corpo. Le vene, viceversa, lo riportano dalla periferia al cuore.

Lo spessore dei vasi sanguigni diminuisce via via che ci si allontana dal cuore e si raggiunge la periferia. Qui le vene e le arterie, ora sottilissime, creano una rete molto fitta di vasi, i capillari, che costituiscono il microcircolo.

Le pareti delle vene sono più sottili di quelle delle arterie, ma posseggono ugualmente un tono muscolare.

All’interno delle vene sono inoltre presenti delle strutture molto semplici ma funzionali che facilitano il corretto scorrimento del sangue, ovvero le valvole venose. Queste, chiamate anche valvole a nido di rondine, si aprono al passaggio del sangue e si richiudono subito dopo, per impedire il che il sangue torni indietro.

Grazie alle peculiarità delle pareti e alla presenza delle valvole, il sistema venoso costituisce una “riserva passiva”, in grado di accogliere e di immettere nella circolazione quantità più o meno grandi di sangue.