I consigli

I consigli

Modificare alcuni comportamenti e abitudini del proprio stile di vita può essere di grande aiuto per il benessere delle nostre gambe. Ecco alcuni semplici consigli:

Sollevarsi spesso sulle punte dei piedi, se si svolgono attività che costringono a rimanere in posizione eretta a lungo, rappresenta un movimento semplice, ma in grado di aiutare la risalita del sangue dagli arti inferiori al cuore.
Evitare di restare seduti troppo a lungo in automobile o in treno e non indossare nei viaggi indumenti troppo stretti, fare per quanto possibile brevi passeggiate ogni ora.
Non dormire con cuscini sotto i piedi per evitare che il ginocchio sospeso nel vuoto bloccando la vena poplitea riduca il flusso.
In spiaggia evitare sabbiature e non esporre le gambe al sole, camminare nell’acqua immersi sono al bacino
Evitare gambaletti, giarrettiere, tacchi troppo alti o troppo bassi.
Camminare almeno un’ora al giorno.
Evitare fumo e alcol.

Occorre tenere presente che non tutti gli sport sono uguali e che occorre praticarli in modo regolare, senza eccessi e sotto controllo.

Camminare e in particolare nell’acqua è un ottimo esercizio.
Correre rappresenta il gradino successivo nella classifica delle attività ideali, fondamentale in questo sport è la scelta delle calzature più adatte, che siano in grado di proteggere il piede dai piccoli traumi.
Nuotare attiva tutti i muscoli del corpo in maniera dinamica e con movimenti morbidi.
Lo sci di fondo a differenza di quello di discesa permette un buon movimento degli arti inferiori.
Ballare è un ottimo esercizio per tutto il corpo e per tutte le età.
Il golf è indicato in tutte le fasce d’età in quanto per sua natura necessita di lunghe passeggiate.
Tennis, pallavolo, calcio dovrebbero essere praticati con prudenza e con l’uso di speciali gambaletti compressivi..